Generale

La nostra missione alla Better Cotton Initiative è rendere la produzione globale di cotone migliore per le persone che lo producono, migliore per l'ambiente in cui cresce e migliore per il futuro del settore. includiamo persone nella nostra missione perché la formazione Better Cotton non ha un impatto solo sugli agricoltori BCI. Riguarda anche i lavoratori agricoli che godono di migliori condizioni di lavoro, i coniugi di agricoltori che condividono i doveri agricoli e applicano le pratiche agricole Better Cotton, i partner commerciali che aiutano a gestire le grandi aziende agricole e altro ancora. Tuttavia, fino a poco tempo fa, nel calcolare la nostra copertura, abbiamo contato solo l'"agricoltore partecipante" (un agricoltore per azienda che è responsabile nei confronti di BCI per le pratiche agricole su quella terra) come valore predefinito per la nostra cifra "agricoltori raggiunti". Per cambiare questa situazione e ottenere un quadro più accurato della nostra portata, abbiamo introdotto il concetto di 'Farmers+' dal settembre 2019.

Farmers+ è una definizione ampliata che include un'ampia gamma di individui che svolgono un ruolo nel processo decisionale e hanno una partecipazione finanziaria nelle operazioni agricole di Better Cotton Farms. Con Farmers+, stiamo acquisendo una migliore comprensione di chi stiamo raggiungendo attraverso il nostro programma, che ci aiuterà a indirizzare meglio coloro che stiamo servendo.

Per approfondire questo concetto e scoprire cosa significa per la nostra organizzazione, abbiamo parlato con Eliane Augareils e Kendra Park Pasztor, entrambi Senior Monitoring and Evaluation Manager di BCI. Leggi le nostre domande e risposte con loro di seguito.

Perché un cambiamento di approccio è importante in questa fase dell'evoluzione di BCI?

Kendra: L'obiettivo generale di Farmers+ è migliorare la coerenza dell'approccio Better Cotton tra i team in modo da lavorare con informazioni migliori e avere maggiore chiarezza sulle comunità e sui partner con cui lavoriamo. Con una migliore comprensione, arriva un migliore adattamento ai bisogni e, si spera, una migliore soddisfazione di tali bisogni.

Eliana: Con la nostra prima strategia decennale, ci siamo concentrati sulla crescita per rendere Better Cotton mainstream, il che spiega perché i nostri obiettivi principali erano basati sul numero di agricoltori, volume di produzione, superficie di coltivazione di Better Cotton. Tuttavia, nel prossimo decennio, vogliamo concentrarci maggiormente sull'impatto. Ciò significa che dobbiamo approfondire per sapere esattamente cosa stiamo ottenendo con i diversi tipi di agricoltori partecipanti, ma anche con le persone che li circondano nelle loro comunità e famiglie. Dobbiamo avere una visione migliore di chi viene effettivamente raggiunto e potenzialmente beneficia del nostro programma.

Fino ad ora, quello che abbiamo fatto è contare tutti gli agricoltori partecipanti che sono coinvolti nelle attività di sviluppo delle capacità di Better Cotton e sono proposti per la licenza di Better Cotton. Era un modo pragmatico per farlo perché avevamo già questa lista. Tuttavia, negli ultimi anni abbiamo notato che a volte non è solo l'agricoltore a partecipare alle attività di sviluppo delle capacità, ma anche la sua famiglia e i lavoratori agricoli. Quindi, ci siamo resi conto che contare solo gli agricoltori registrati nelle nostre liste di partecipazione era un approccio troppo conservatore in determinare quante persone stiamo raggiungendo.

C'è anche un aspetto di genere in questo perché la maggior parte delle volte l'uomo di casa è quello iscritto nel nostro elenco di agricoltori; tuttavia, a volte la donna è quella che fa la maggior parte del lavoro ed è quella che beneficia maggiormente della formazione e delle nuove pratiche. In linea con il nostro Strategia di genere, abbiamo deciso che dovremmo contare i "co-agricoltori" che sono spesso le coniugi dell'agricoltore.

Chi è incluso nella definizione Farmers+?

Eliana: La definizione include altre persone che svolgono un ruolo nel processo decisionale e hanno una partecipazione finanziaria nell'attività agricola. Ci sono quattro categorie di individui inclusi in Farmers+: co-agricoltori, mezzadri, partner commerciali e lavoratori a tempo indeterminato.

[Scopri di più su queste categorie per saperne di più, clicca qui].

Altri standard lo fanno? È la migliore pratica del settore?

Kendra: Molte organizzazioni utilizzano un moltiplicatore per determinare il numero di individui raggiunti. Ciò significa che utilizzano una stima per la dimensione della famiglia e la moltiplicano per il numero di agricoltori registrati (ad es. cinque persone in una famiglia x un agricoltore registrato). È qualcosa che stiamo anche considerando di fare, ma in primo luogo, vogliamo contare molto chiaramente le persone che partecipano direttamente alle attività di BCI. Lo stiamo pensando in termini di portata "interattiva" rispetto a "non interattiva". La nostra portata interattiva includerebbe le persone che interagiscono immediatamente con i programmi BCI e i partner di implementazione. La portata non interattiva includerebbe le persone raggiunte tramite questi individui "interattivi".

Eliana: Ogni standard funziona in modo diverso, quindi non siamo esattamente comparabili, ma è comune che altri standard riferiscano su diverse categorie di individui raggiunti, inclusi lavoratori agricoli, membri di gruppi di agricoltori certificati, produttori e altri. Inoltre, la disaggregazione sta diventando sempre più importante nei rapporti. Ciò significa essenzialmente tenere traccia delle diverse caratteristiche degli individui o delle aziende agricole raggiunte: cose come il tipo di azienda agricola, il sesso, l'età, se un agricoltore ha una disabilità, il suo stato migratorio e altro ancora. Anche questo è qualcosa che intendiamo implementare.

Come utilizzeremo questo set di dati più ampio per cambiare il nostro approccio al raggiungimento delle comunità agricole? Ad esempio, la formazione Better Cotton sarà adattata?

Kendra: Prevediamo e speriamo che questi dati ci aiutino a raggiungere più donne ea indirizzare meglio alcune delle attività e della programmazione per le donne in diversi contesti.

Eliana: Finora, stiamo utilizzando questi dati per misurare la nostra crescita reale e il nostro potenziale di impatto. Ma l'obiettivo per il futuro è assicurarci di puntare consapevolmente a tutti coloro che stiamo raggiungendo con vantaggi e servizi che siano significativi per loro. Al momento, stiamo ancora valutando come queste informazioni verranno rese operative e utilizzate nella pratica. Molto probabilmente, ci aiuterà a implementare nuovi corsi di formazione o ad adeguare i corsi di formazione attuali.

Stiamo aggiornando i nostri sistemi per consentire una raccolta dati più efficace su questa scala?

Kendra: Sì. Stiamo aggiornando il modo in cui monitoriamo il nostro lavoro di sviluppo delle capacità e altre attività di implementazione, che tengono conto di chi esattamente stiamo raggiungendo e se sono BCI Farmer o Farmers+. Nei prossimi anni, stiamo anche aumentando la nostra attenzione sulla raccolta di dati digitali e sugli strumenti che faciliteranno questo lavoro. Come risultato del nostro Sfida per l'innovazione del cotone migliore, il nostro team di implementazione sta già sperimentando uno strumento digitale in India quest'anno che aiuterà a raccogliere dati su input e output agricoli e c'è il potenziale per usarlo anche per monitorare gli sforzi di sviluppo delle capacità.

Condividi questa pagina