Supply Chain

Levi Strauss & Co. è un membro fondatore della Better Cotton Initiative (BCI), avendo aderito all'iniziativa nel 2010. Mentre BCI celebra il suo decimo anniversario quest'anno, abbiamo incontrato Michael Kobori, Vice President of Sustainability presso Levi Strauss & Co. ., per discutere dell'atteggiamento mutevole dell'industria della moda nei confronti della produzione e della sostenibilità del cotone.

  • Cosa ha portato Levi Strauss & Co. a diventare membro di BCI?

Nel 2008, Levi Strauss & Co. ha completato una valutazione ambientale del ciclo di vita del prodotto. Abbiamo visto che il cotone ha avuto un impatto piuttosto significativo sulla nostra impronta ambientale. Come azienda, stavamo attivamente cercando modi per ridurre tali impatti. La Better Cotton Initiative ha affrontato molti dei problemi che ci preoccupavano nella produzione di cotone, tra cui l'uso dell'acqua, l'uso di sostanze chimiche e la capacità degli agricoltori di migliorare i propri mezzi di sussistenza. Essere membri ci consente di supportare direttamente gli agricoltori investendo in pratiche migliorate a livello di campo. Il sistema di BCI di bilancio di massa significa anche che possiamo continuare a procurarci cotone da tutto il mondo senza interrompere le nostre catene di approvvigionamento esistenti.

  • Cosa pensi abbia contribuito al successo di BCI nell'ultimo decennio?

Mi ha subito colpito che BCI fosse un'iniziativa davvero globale e multi-stakeholder. Nei primi incontri, abbiamo avuto persone di diverse organizzazioni e industrie che si sono riunite - dagli agricoltori alle ONG e ai rivenditori - per lavorare allo stesso obiettivo. Tutti erano impegnati nell'obiettivo finale di rendere la produzione globale di cotone più sostenibile. BCI ha anche avuto i leader giusti al momento giusto nel suo Gruppo Esecutivo e nel Consiglio BCI,[1], guidare l'iniziativa nella giusta direzione. Sono lieto di essere stato eletto per far parte del consiglio fino al 2022 e non vedo l'ora di contribuire a plasmare il futuro di BCI. Direi anche che il finanziamento e il supporto dell'IDH, la Sustainable Trade Initiative, sono stati inestimabili nell'aiutare BCI a crescere ed espandere il suo programma.

  • In che modo l'appartenenza a BCI crea valore per rivenditori e marchi?

Essere un membro di BCI dimostra ai consumatori e agli azionisti che un'organizzazione si impegna a reperire materie prime sostenibili e a sostenere il cotone sostenibile. In Levi Strauss & Co., il cotone rappresenta il 93% di tutte le materie prime che utilizziamo per i prodotti, quindi è un bene fondamentale per noi. BCI è stato fondamentale sia per aiutarci a ridurre il nostro impatto sull'ambiente sia per portare questa storia ai nostri principali stakeholder.

  • Dove vedete la direzione di BCI nel prossimo decennio?

BCI è su una grande traiettoria. Better Cotton sta diventando mainstream ed è un'opzione commercialmente valida per rivenditori e marchi. Mi piacerebbe vedere più rivenditori e marchi salire a bordo, procurarsi Better Cotton e aiutare davvero a spingere BCI oltre il suo obiettivo di rappresentare il 30% della produzione globale di cotone entro il 2020. Quindi BCI può concentrarsi ulteriormente sull'utilizzo dei progressi tecnologici per raggiungere numeri maggiori di agricoltori con formazione sul campo e sviluppo delle capacità. Mi piacerebbe anche vedere il Better Cotton Standard adottato e integrato nei programmi agricoli governativi e realmente integrato nelle pratiche di produzione del cotone.

  • Dove concentreranno la loro attenzione rivenditori e marchi nei prossimi anni?

Alcuni rivenditori e marchi stanno definendo e raggiungendo obiettivi per reperire il 100% del loro cotone come cotone più sostenibile. Alcune organizzazioni acquistano già il 100% del loro cotone come Better Cotton. Ora potrebbero esplorare dove andranno dopo e come integrare altre fibre sostenibili nel loro portafoglio di materiali sostenibili. È probabile che nei prossimi anni emergeranno nuove fibre innovative. Ad esempio, in Levi Strauss & Co., stiamo iniziando a sperimentare con la canapa cotonizzata, che è stata modificata per sembrare cotone. C'è sicuramente un'opportunità per BCI a lungo termine di espandere il Better Cotton Standard System ad altre colture e fibre, non solo al cotone.

Scopri di più sulla strategia di sostenibilità di Levi Strauss & Co.

[1],Il Consiglio BCI è un consiglio eletto con la responsabilità di garantire che BCI abbia una chiara direzione strategica e una politica adeguata per adempiere con successo alla sua missione.

Immagine© Levi Strauss & Co., 2019.

Condividi questa pagina