Il mondo ha osservato come leader globali, esperti e attivisti hanno fatto sentire la loro voce alla tanto attesa Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici - COP26.

In una serie di blog durante l'evento, abbiamo esaminato come l'approccio climatico di Better Cotton guiderà una maggiore azione in tre percorsi: attenuazione, adattamento e garantire una transizione giusta e cosa significherà in termini reali per Better Cotton Farmers e partner. Mentre la COP26 volge al termine, ci stiamo concentrando sul percorso di mitigazione, esaminando più da vicino l'impatto del cotone sull'emergenza climatica.

Mantenere 1.5 gradi a portata di mano

Di Kendra Park Pasztor, Better Cotton, Senior Manager of Monitoring & Evaluation

Il primo obiettivo della COP26 - garantire lo zero netto globale entro la metà del secolo e limitare l'aumento della temperatura globale a 1.5 gradi sopra i livelli preindustriali - è senza dubbio il più ambizioso. È anche la nostra unica opzione se vogliamo evitare che si verifichino i disastri climatici più catastrofici. Per raggiungere questo obiettivo, la COP26 ha invitato i paesi a impegnarsi per ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni per il 2030.

Cosa sono le emissioni di gas serra?

I gas serra o GHG includono anidride carbonica, metano e ossidi di azoto. A volte "carbonio" è usato come scorciatoia per "emissioni di gas serra". Generalmente, le emissioni sono espresse in 'carbon equivalent' – CO2e.

Allo stesso tempo, l'agricoltura ha anche un ruolo centrale da svolgere nella riduzione delle emissioni poiché le foreste e il suolo immagazzinano grandi quantità di carbonio atmosferico e l'applicazione di fertilizzanti e l'energia per i sistemi di irrigazione sono responsabili di emissioni significative. Riconoscendo questo, 26 nazioni alla COP26 hanno già stabilito nuovi impegni creare politiche agricole più sostenibili e meno inquinanti.

Comprendere meglio il contributo del cotone alla mitigazione dei cambiamenti climatici

In media, la produzione di Better Cotton ha avuto un'intensità di emissioni inferiore del 19% per tonnellata di filaccia rispetto alla produzione di confronto in Cina, India, Pakistan, Tagikistan e Turchia.

In Better Cotton, stiamo prendendo sul serio il ruolo del settore del cotone nella mitigazione del cambiamento climatico. Nell'ottobre di quest'anno, abbiamo rilasciato il nostro primo rapporto che quantifica le emissioni globali di gas serra (GHG) di Better Cotton e produzioni comparabili. Questo è un primo passo importante che ci sta aiutando a fissare il nostro obiettivo di riduzione delle emissioni nella nostra strategia 2030.

Lo studio Better Cotton GHG, condotto da Gruppo Anthesis e commissionato da Better Cotton nel 2021, ha riscontrato emissioni significativamente inferiori dalla produzione di cotone degli agricoltori autorizzati da Better Cotton.

Un'altra analisi nello studio ha valutato le emissioni della produzione Better Cotton (o equivalente riconosciuto) che costituiscono oltre l'80% della produzione globale autorizzata di Better Cotton in Brasile, India, Pakistan, Cina e Stati Uniti. Questi dati ci consentono di sviluppare strategie mirate di riduzione delle emissioni per i numerosi contesti locali di Better Cotton.

Tradurre i dati in azione: fissare l'obiettivo 2030 di Better Cotton

Lo studio di Anthesis ci ha fornito preziose informazioni che stiamo utilizzando, insieme alle ultime scienza del clima — fissare un obiettivo per il 2030 per la riduzione delle emissioni di gas serra del cotone migliore, in linea con il Carta della moda UNFCCC di cui Better Cotton è membro. Ora che abbiamo stabilito una base di riferimento per le emissioni di gas serra di Better Cotton, possiamo ulteriormente perfezionare i nostri metodi di monitoraggio e comunicazione in futuro.

SCOPRI DI PIÙ

Registrati per ascoltare Kendra parlare alla sessione "Raggiungere obiettivi aziendali ambiziosi: in che modo gli standard di sostenibilità possono contribuire ai programmi per il clima e la sostenibilità dell'area di approvvigionamento del paesaggio?" che si terrà il 17 novembre all'evento Making Net-zero Value Chains Possible.

Leggi il blog di Alan McClay su l'importanza della collaborazione e il blog di Chelsea Reinhardt su consentendo una transizione giusta come parte della nostra serie di blog "COP26 and the Better Cotton Climate Approach".

Scopri di più sull'approccio climatico di Better Cotton, comprese le aree chiave di interesse, quando lanceremo la strategia 2030 di Better Cotton entro la fine dell'anno. Trova maggiori informazioni sul nostro focus su Emissioni di gas serra e il nostro studio recentemente pubblicato con Anthesis.

Condividi questa pagina