Generale

 
Il settore del cotone israeliano può essere piccolo, ma i suoi coltivatori di cotone utilizzano alcuni dei metodi di irrigazione più efficienti al mondo, collaborando efficacemente per affrontare le sfide chiave della sostenibilità e coltivando cotone a fibra extra lunga di altissima qualità.

Immagine ©ICB

La Better Cotton Initiative (BCI) è lieta di annunciare che il suo partner di lunga data nel paese, l'Israel Cotton Production and Marketing Board (ICB) è ora un partner strategico di BCI. Ciò segue il benchmarking di successo dello standard di produzione del cotone israeliano dell'ICB con il Better Cotton Standard System (BCSS). Il benchmarking conferisce il riconoscimento unidirezionale di altri sistemi di standard di sostenibilità del cotone credibili ed è una pietra angolare dell'obiettivo a lungo termine di BCI di incorporamento nazionale.

“BCI è lieta di rafforzare la sua relazione di lunga data con ICB, un entusiasta collaboratore della comunità di aziende e organizzazioni BCI, poiché si unisce ai ranghi crescenti di BCI Strategic Partners.

Accogliamo con favore il benchmarking di successo dello standard di produzione del cotone israeliano e ringraziamo tutti coloro che sono coinvolti in questo lavoro”.

Alan McClay, CEO, Better Cotton Initiative

La produzione di cotone è altamente meccanizzata in Israele e i suoi coltivatori sono ben supportati da una solida rete di servizi di divulgazione. Un totale di 58 aziende agricole autorizzate BCI hanno prodotto 9,000 tonnellate di Better Cotton nella stagione del cotone 2018-19.

“Ringraziamo BCI per il processo di benchmarking e siamo orgogliosi di allinearci ai suoi principi e criteri sostenibili che promuovono l'eccellenza nella produzione di cotone, considerazioni ambientali e un dignitoso coinvolgimento umano.

Diventando un partner strategico, la direzione e i coltivatori di ICB sono sempre più impegnati nella sostenibilità del settore del cotone e si assumono la responsabilità della sua conservazione a lungo termine".

Yizhar Landau, amministratore delegato, ICB

L'ICB è un'organizzazione di produttori di proprietà di agricoltori che rappresenta tutti i coltivatori di cotone nel paese. È un partner esecutivo di BCI dal 2016 e tutti i coltivatori di cotone israeliani sono iscritti al programma BCI in Israele. L'ICB coordina le relazioni tra agricoltori, altri attori della catena di approvvigionamento e istituti di ricerca e sviluppo in Israele.

Nel 2018, ICB ha iniziato a sviluppare il proprio sistema di standard per il cotone, l'Israel Cotton Production Standard (ICPS), perseguendo il benchmarking di successo con il BCSS nel 2020. In tal modo, Israele si unisce a un numero selezionato di paesi che hanno confrontato con successo gli standard nazionali con il Sistema standard di cotone migliore. Tutte le aziende agricole israeliane continuano ad essere idonee a commercializzare il loro cotone come Better Cotton.

Informazioni sull'Israel Cotton Production and Marketing Board (ICB)

L'Israel Cotton Production and Marketing Board (ICB) è un'organizzazione di produttori volontaria di proprietà di agricoltori che rappresenta tutti i coltivatori di cotone nel paese. L'organizzazione fornisce una leadership settoriale e coordina le relazioni tra i coltivatori, gli attori della catena di approvvigionamento e altre parti interessate in Israele.

ICB si impegna nella classificazione e nella commercializzazione organizzata dell'intero raccolto di cotone israeliano. Altre funzioni includono attività di produzione e protezione delle piante, tra cui l'estensione del campo, l'amministrazione del finanziamento del capitale circolante, il coordinamento della ricerca e sviluppo e la rappresentanza dei coltivatori.

L'ICB e le unità di produzione (PU) che collaborano gestiscono l'attuazione dell'Israel Cotton Production Standard System (ICPSS) in Israele.

Condividi questa pagina