Partner

Partner di BCI, l'Associazione dei coltivatori di cotone brasiliani (ABRAPA) ha annunciato che implementerà un database nazionale sulla qualità del cotone: come parte del programma standard HVI del cotone esistente sviluppato da ABRAPA, questo database renderà il Brasile solo il secondo paese al mondo, insieme al Stati Uniti, per fornire tali livelli di trasparenza e garanzia di qualità nella produzione di cotone. Il database fornirà analisi in tempo reale sulla produzione e sulla qualità delle balle di cotone prodotte in Brasile ogni anno, aumentando notevolmente la tracciabilità e la garanzia di qualità della catena di approvvigionamento del cotone in Brasile.

"La creazione di un database nazionale sulla qualità del cotone è un passo importante verso il raggiungimento del nostro obiettivo di trasparenza al 100% dei risultati di qualità HVI per il cotone prodotto in Brasile.” ha detto il presidente ABRAPA Gilson Pinesso. “La capacità di fornire agli acquirenti dati accurati e tempestivi sulla qualità del cotone aumenterà direttamente la fiducia del mercato nella fibra prodotta dai nostri membri, mentre la maggiore trasparenza e tracciabilità andrà a beneficio di ogni membro della catena del valore, dall'azienda agricola al rivenditore."

Il National Cotton Database è una delle tre componenti principali del Programma Standard Cotton HVI, insieme alla costruzione di un laboratorio di riferimento centrale e all'implementazione del programma di certificazione di laboratori internazionali gestito da ICA Bremen, un centro internazionale di eccellenza per i test del cotone, ricerca e formazione di qualità.

ABRAPA è partner di BCI in Brasile dal 2010. È diventato un partner strategico nel 2014 dopo aver completato un esercizio di benchmarking che ha allineato il programma ABR (Responsible Brazilian Cotton) di ABRAPA con il Better Cotton Standard. Ciò significa che il cotone prodotto secondo lo standard ABR può essere venduto come Better Cotton, aumentando l'offerta globale. Per saperne di più sul lavoro di BCI in Brasile, clicca qui.

Condividi questa pagina