Supply Chain

 
La Better Cotton Initiative (BCI) coinvolge e riunisce l'intero settore del cotone, da agricoltori, sgranatrici e filatori, alle organizzazioni della società civile e ai principali rivenditori e marchi globali, per stabilire un cotone più sostenibile come norma.

Tra i 2,000 membri di BCI, i suoi rivenditori e membri del marchio stanno influenzando il mercato e guidando la domanda acquistando cotone più sostenibile come materia prima preferita. Better Cotton – il cotone coltivato da BCI Farmers autorizzati – spesso costituisce una parte significativa del portafoglio di un rivenditore di cotone più sostenibile, che può includere anche cotone organico, Fairtrade e riciclato.

Nel 2020, nonostante gli impatti significativi avvertiti dai mercati al dettaglio a causa di Covid-19, 192 rivenditori e membri del marchio BCI hanno acquistato 1.7 milioni di tonnellate di Better Cotton, un record per BCI e l'industria. Ciò rappresenta un aumento del 13% rispetto ai volumi di approvvigionamento del 2019.

“H&M Group vuole guidare il cambiamento verso una moda circolare e positiva per il clima, e uno degli strumenti chiave per farlo è passare dal cotone convenzionale al cotone proveniente da fonti più sostenibili. Abbiamo fatto molta strada in questo viaggio ed è positivo che un numero crescente di aziende, tra cui H&M Group, stiano acquistando cotone più sostenibile, compreso il cotone proveniente dalla Better Cotton Initiative. Contribuire a un impatto reale a livello di azienda agricola per aiutare i coltivatori di cotone ad adottare metodi di coltivazione più rispettosi dell'ambiente e socialmente ed economicamente sostenibili è fondamentale per noi e BCI ci consente di raggiungere questo obiettivo". – Cecilia Brannsten, Responsabile Sostenibilità Ambientale, Gruppo H&M.

Il modello di finanziamento basato sulla domanda di BCI significa che quando il rivenditore BCI e i membri del marchio acquistano cotone come Better Cotton, si traduce direttamente in un aumento degli investimenti nella formazione dei coltivatori di cotone su pratiche più sostenibili, come stabilito nel Principi e criteri del cotone migliore.

I membri fornitori e produttori costituiscono anche un collegamento fondamentale tra la domanda e l'offerta di Better Cotton e si impegnano a reperire volumi maggiori di anno in anno. Nel 2020, i filatori hanno acquistato un incredibile 2.7 milioni di tonnellate di Better Cotton, assicurando un'ampia offerta disponibile sul mercato globale.

"I membri BCI sono rimasti concentrati sui loro impegni per la sostenibilità durante questo anno impegnativo. Dai membri della società civile che sostengono gli agricoltori sulle misure di protezione per Covid-19, ai membri commerciali che continuano a procurarsi Better Cotton, e quindi a investire nelle comunità di coltivatori di cotone, I membri BCI sono stati più attivi e impegnati che mai. Ora guardiamo avanti al 2021 e supportiamo piani di approvvigionamento ancora più ambiziosi dalla nostra crescente adesione.” – Paula Lum Young-Bautil, vicedirettore, appartenenza e catena di fornitura, BCI.

Trova un elenco di tutti i membri BCI

Note

BCI utilizza un modello di catena di custodia del bilancio di massa, che è un sistema di monitoraggio del volume ampiamente utilizzato che consente di sostituire o miscelare Better Cotton con cotone convenzionale una volta entrato nella catena di approvvigionamento, a condizione che i volumi equivalenti provengano da Better Cotton. La Better Cotton Platform (BCP) è il sistema online di BCI utilizzato da più di 9,000 sgranatrici, commercianti, filatori, fabbriche di tessuti, produttori di indumenti e prodotti finiti, agenti di approvvigionamento e rivenditori per documentare elettronicamente i volumi di cotone provenienti come Better Cotton mentre passano attraverso il catena di fornitura. Gli utenti della piattaforma Better Cotton sono cresciuti del 30% nel 2020. Ulteriori informazioni sul bilancio di massa.

Condividi questa pagina