Credito fotografico: Better cotton/Vibhor Yadav

Posizione: Kodinar, Gujarat, India.

Circa mezzo miliardo di persone in tutto il mondo attualmente affrontano una grave scarsità d'acqua e quasi la metà della popolazione mondiale vive in regioni in cui l'acqua dolce è inquinata. Prendersi cura delle nostre risorse idriche, sia a livello locale che globale, è una delle più grandi sfide di sostenibilità dei nostri tempi.

In Better Cotton, crediamo che le soluzioni richiedano un approccio di gestione dell'acqua in cui le azioni individuali e collettive avvantaggiano sia le persone che la natura.

In che modo la produzione di cotone influisce sulle risorse idriche

Il cotone è un relativamente resistente alla siccità raccolto ed è interamente pluviale in molte regioni in cui cresce. Tuttavia, circa la metà della sua area di produzione richiede una sorta di irrigazione e, poiché l'acqua dolce diventa una risorsa sempre più scarsa e preziosa, è fondamentale garantire che venga utilizzata in modo sostenibile. Cattive pratiche di irrigazione, o più in generale una cattiva gestione dell'acqua, possono avere effetti devastanti a lungo termine sulle attività agricole, sull'intero ambiente del bacino idrico e sulle comunità più ampie che condividono le sue risorse idriche.

La produzione di cotone ha un impatto sulle risorse di acqua dolce in alcuni modi:

  •  quantità d'acqua utilizzato per l'irrigazione (sia superficiale che sotterranea)
  •  uso dell'acqua piovana immagazzinato in terra
  • qualità dell'acqua a causa dell'uso di prodotti agrochimici (pesticidi e fertilizzanti)

Implementando pratiche agricole sostenibili, gli agricoltori possono imparare a utilizzare l'acqua in modo efficiente sia nelle aziende agricole pluviali che in quelle irrigate per ottenere maggiori raccolti e consumare e inquinare meno acqua. Ciò non solo contribuisce a un uso più sostenibile dell'acqua, ma aiuta anche gli agricoltori a migliorare i propri mezzi di sussistenza e a sviluppare la resilienza ai cambiamenti climatici, un aspetto che diventerà sempre più importante con l'intensificarsi della pressione sull'approvvigionamento idrico.

Il Better Cotton Standard System fornisce agli agricoltori un quadro completo per l'utilizzo dell'acqua in modo da migliorare i raccolti conservando le risorse per loro e per la loro comunità.

I principi e i criteri di Better Cotton richiedono agli agricoltori di Better Cotton di sviluppare un piano di gestione dell'acqua per aiutarli a implementare questi principi di gestione dell'acqua.

Credito fotografico: Better Cotton/Khaula Jamil Località: Rahim Yar Khan, Punjab, Pakistan, 2019. Shahida Parveen, lavoratrice agricola, raccoglie acqua per il suo bestiame.

Un piano di gestione dell'acqua ha cinque parti:

  1. Mappare e comprendere le risorse idriche
  2. Gestire l'umidità del suolo
  3. Utilizzo di pratiche di irrigazione efficienti per ottimizzare la produttività dell'acqua
  4. Gestire la qualità dell'acqua
  5. Impegnarsi in collaborazione e azione collettiva per promuovere l'uso sostenibile dell'acqua

I buoni amministratori dell'acqua comprendono sia il proprio uso dell'acqua sia il contesto del bacino idrografico (aree del paesaggio in cui l'acqua scorre e viene immagazzinata, ad esempio una falda acquifera o un bacino fluviale). Comprendendo l'uso dell'acqua nella loro area di produzione, gli agricoltori possono praticare una buona gestione dell'acqua a livello di azienda agricola e anche intraprendere azioni collettive con altri utenti dell'acqua, come le comunità e le autorità locali


L'impatto di una migliore gestione dell'acqua del cotone

Nella stagione del cotone 2018-2019, Better Cotton Farmers in quattro paesi ha utilizzato meno acqua per l'irrigazione rispetto a Comparison Farmers, dal 6% in meno in Tagikistan al 13% in meno in India.

WAPRO: un'iniziativa globale per la gestione dell'acqua

Un modo in cui affrontiamo il problema dell'acqua nella produzione di cotone è la partecipazione a un'esclusiva partnership multi-stakeholder chiamata WAPRO. Guidato da Helveta, WAPRO copre 16 paesi in tutta l'Asia e l'Africa, riunendo 22 partner del settore pubblico e privato.

Utilizzando una strategia push-pull che combina incentivi di mercato e sostegno alle politiche pubbliche con la formazione sul campo degli agricoltori, il progetto incoraggia la gestione dell'acqua e l'azione a tutti i livelli della catena di approvvigionamento globale. 

Helveta e  Alleanza per la gestione dell'acqua ha implementato il quadro WAPRO in Tagikistan. Attraverso l'iniziativa, alcuni agricoltori hanno investito nell'irrigazione tubolare per aiutare a dirigere l'acqua verso le loro piante in modo più preciso. Questa tattica ha permesso a Better Cotton Farmer Sharipov Habibullo di risparmiare 1.8 milioni di litri di acqua per ettaro di cotone nella stagione del cotone 2018-19, o circa i due terzi di una piscina olimpionica. Leggi la storia di Sharipov

Gestione dell'acqua nella pratica in India

Nel Gujarat, in India, le piogge monsoniche stanno diventando meno prevedibili, rendendo più difficile il reperimento di acqua per l'agricoltura. Il nostro partner di implementazione nella regione — il Cellula di prevenzione della salinità costiera (CSPC) — ha tradotto la visione della gestione dell'acqua di Better Cotton in azioni sul campo, supportando 11,000 Better Cotton Farmers nell'area. 

Implementato attraverso il progetto WAPRO, il team del CSPC ha insegnato agli agricoltori le pratiche per il risparmio idrico, comprese le tecnologie di irrigazione a goccia e a pioggia che dirigono quantità d'acqua più piccole e più esatte alle colture. Il CSPC ha anche promosso l'irrigazione di solchi alterni (piccole trincee). Con questa tecnica, gli agricoltori piantano colture su creste e devono solo irrigare ogni altro solco intermedio. A livello comunitario, CSPC ha giocato con circa 6,500 bambini nelle scuole locali insegnando messaggi chiave sull'uso sostenibile dell'acqua.

Il-Report-Obiettivi-di-sviluppo-sostenibile-2020_Page_13_0

In che modo il cotone migliore contribuisce agli obiettivi di sviluppo sostenibile

I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite delineano un progetto globale per raggiungere un futuro sostenibile. L'SDG 6 afferma che dovremmo "assicurare la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e dei servizi igienico-sanitari per tutti". Attraverso il nostro approccio alla gestione dell'acqua, i principi e i criteri Better Cotton aiutano gli agricoltori a comprendere i rischi idrici esistenti e futuri durante lo sviluppo di strategie di adattamento climatico per la gestione dell'acqua. Supportando gli agricoltori nello sviluppo di piani di gestione dell'acqua che considerano l'applicazione di pesticidi, la fertilizzazione e la gestione del suolo, stiamo aiutando le comunità di tutto il mondo a proteggere e conservare preziose risorse idriche.

Per saperne di più

Immagine di credito: tutte le icone e le infografiche dell'Obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (UN SDG) sono state prese dal Sito web dell'ONU sugli SDG. Il contenuto di questo sito Web non è stato approvato dalle Nazioni Unite e non riflette le opinioni delle Nazioni Unite, dei suoi funzionari o degli Stati membri.