Better Cotton celebra la Giornata mondiale del cotone 2020

 
UNISCITI A BCI COME WECELEBRATEWORLD COTTON DAY 2020

Il cotone è utilizzato quotidianamente da quasi tutti in tutto il mondo. Oggi, in occasione della Giornata mondiale del cotone 2020, cogliamo l'occasione per celebrare le comunità di coltivatori di cotone nel cuore del settore e nel cuore della Better Cotton Initiative, che lavorano instancabilmente per portarci questa incredibile fibra naturale.

"Promuovere e integrare la sostenibilità nella coltivazione del cotone è più essenziale che mai. La Better Cotton Initiative esiste per migliorare i mezzi di sussistenza degli agricoltori attraverso l'adozione di pratiche più sostenibili. L'anno passato è stato impegnativo, ma ogni crisi porta con sé un'opportunità. Plaudo a tutte le comunità di coltivatori di cotone in tutto il mondo che si sono adattate e hanno perseverato e, in occasione della Giornata mondiale del cotone, vorrei ringraziarle per il loro prezioso contributo al settore.” – Alan McClay, CEO, BCI.

Segui il link sottostante per ascoltare gli agricoltori BCI di tutto il mondo mentre condividono le loro storie e i dettagli su come stanno integrando la sostenibilità nelle loro pratiche agricole.

Incontra gli agricoltori BCI

Leggi di più

Settimana mondiale dell'acqua 2020: affrontare la carenza d'acqua in Tagikistan

 
In occasione della World Water Week 2020, siamo lieti di lanciare la nostra ultima Story from the Field che esplora come l'impegno di un agricoltore BCI nella sperimentazione di pratiche di risparmio idrico lo abbia portato a installare il primo sistema di irrigazione tubolare del Tagikistan, risparmiando quasi due milioni di litri di acqua in un solo stagione del cotone.

Affrontare la carenza d'acqua in Tagikistan: l'impegno di un agricoltore BCI a sperimentare pratiche innovative di risparmio idrico

Circondato dalle montagne spettacolari del Tagikistan settentrionale, l'agricoltore della Better Cotton Initiative (BCI) Sharipov Habibullo è al lavoro nei suoi campi di cotone, dimostrando le ultime tecniche di coltivazione a basso consumo idrico ai suoi vicini agricoltori BCI.

In Tagikistan, dove le temperature in genere superano i 30 gradi centigradi in estate e oltre il 90% dei terreni agricoli è irrigato (piuttosto che piovoso), la scarsità d'acqua è una delle principali preoccupazioni per gli agricoltori e le comunità.

Gli agricoltori in genere si affidano ai vecchi e inefficienti canali d'acqua, canali e sistemi di irrigazione del paese per irrigare i campi e le colture. Poiché i cambiamenti climatici portano un calore più estremo nella regione, esercitano ulteriore pressione su sistemi e forniture idriche già compromessi.

"La scarsità d'acqua impedisce alle nostre colture di svilupparsi in modo sano, influenzando i nostri raccolti e la nostra capacità di provvedere alle nostre famiglie", afferma Sharipov mentre si rivolge a un gruppo di agricoltori vicini che si sono riuniti per una sessione di formazione BCI. “Con il cambiamento del clima, le stagioni stanno diventando più irregolari. Non abbiamo più la stabilità di cui abbiamo bisogno per garantire un buon raccolto, con solo una piccola finestra per seminare e raccogliere i nostri raccolti".

Sharipov, 63 anni, è in una posizione migliore della maggior parte per affrontare le sfide agricole, con una laurea in economia agraria, 30 anni di esperienza agricola e la sua fattoria di dieci ettari dove ha coltivato principalmente cotone (insieme a cipolle, grano e mais) dal 2010.

Avendo assistito in prima persona al rapido cambiamento dell'ambiente agricolo durante la sua vita, sapeva di dover intraprendere ulteriori azioni per garantire il futuro non solo della sua fattoria di cotone e dei mezzi di sussistenza della sua famiglia, ma anche delle fattorie e degli agricoltori vicini che condividono le stesse risorse limitate e affrontare le stesse sfide.

Leggi l'intero articolo.

 

 

 

Puoi trovare tutte le Storie dal Campo di BCI

Leggi di più

Condividi questa pagina