Garanzia Principi e criteri

Siamo lieti di confermare il lancio di un programma Better Cotton in Uzbekistan. Essendo il sesto più grande produttore di cotone a livello globale, questo programma ci avvicina di un passo alla nostra visione di un mondo in cui il cotone sostenibile è la norma.

Il settore del cotone dell'Uzbekistan ha fatto molta strada negli ultimi tempi. Dopo anni di questioni ben documentate di lavoro forzato sistemico, il governo uzbeko, l'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO), Campagna di cotone, le istituzioni della società civile e gli attivisti per i diritti umani hanno avuto successo nel guidare le riforme del lavoro guidate dallo stato nell'industria del cotone uzbeka. Di conseguenza, l'Uzbekistan ha eliminato con successo il lavoro minorile sistematico e il lavoro forzato nel settore del cotone, secondo i recenti risultati dell'ILO.

Promuovere ulteriori progressi nel settore del cotone uzbeko

Basandosi su questo successo, Better Cotton ritiene che gli incentivi commerciali possano aiutare a garantire che il settore del cotone recentemente privatizzato continui a riformarsi e a soddisfare gli standard internazionali. Il programma Better Cotton in Uzbekistan ha il potenziale per fornire tale incentivo collegando i coltivatori di cotone ai mercati internazionali e sostenendoli per migliorare continuamente le loro pratiche.

Attraverso l'attuazione del Better Cotton Standard System, forniremo sistemi di monitoraggio del lavoro dignitoso solidi e credibili in grado di dimostrare l'impatto e i risultati ottenuti sul campo. Introdurremo anche la tracciabilità fisica, in base alla quale il cotone proveniente da allevamenti autorizzati sarà completamente separato e tracciato attraverso la catena di approvvigionamento. Qualsiasi Better Cotton concesso in licenza dall'Uzbekistan, al momento, non sarà venduto tramite la catena di custodia del bilancio di massa.

Better Cotton esiste per lavorare in contesti con sfide sia ambientali che sociali. Il settore del cotone dell'Uzbekistan, il governo e le stesse aziende agricole hanno compiuto enormi progressi e non vediamo l'ora di costruire su questo impegno multilaterale e di promuovere ulteriori cambiamenti positivi in ​​tutto il settore.

Le aziende agricole partecipanti

Il International Finance Corporation e GIZ ha iniziato a sperimentare l'attuazione dei principi e dei criteri Better Cotton in Uzbekistan nel 2017. I progetti pilota hanno fornito un solido punto di partenza per il nostro programma, con 12 grandi aziende agricole che già beneficiano di una formazione significativa, sei delle quali hanno mantenuto la partecipazione. Queste sono le stesse sei aziende agricole che ora partecipano al programma durante la stagione del cotone 2022-23. Tutte le aziende agricole sono state valutate in base ai principi e ai criteri Better Cotton da verificatori di terze parti qualificati e approvati.

Le aziende agricole con raccolta manuale hanno ricevuto ulteriori visite di monitoraggio del lavoro dignitoso incentrate su ampie interviste ai lavoratori e alla comunità, insieme a interviste alla direzione e revisioni della documentazione. Questo ulteriore monitoraggio del lavoro dignitoso ha esaminato specificamente i rischi sul lavoro dovuti alle sfide passate del paese. In totale, nell'ambito del nostro monitoraggio del lavoro dignitoso, sono stati intervistati quasi 600 lavoratori, dirigenti e leader della comunità, autorità locali e altre parti interessate (compresi gli attori della società civile). I risultati di queste visite di verifica da parte di terzi e il monitoraggio del lavoro dignitoso sono stati documentati e discussi con esperti tecnici del lavoro e hanno contribuito alle nostre attività di garanzia potenziate, che hanno confermato che in nessuna delle aziende agricole era presente lavoro forzato sistemico. Come in tutti gli altri paesi Better Cotton, non tutte le aziende agricole partecipanti hanno ricevuto una licenza in questa stagione. Continueremo a supportare sia gli allevamenti che hanno ricevuto le licenze sia quelli a cui sono state negate le licenze attraverso i nostri sforzi di sviluppo delle capacità in modo che possano migliorare continuamente le loro pratiche e siano attrezzati per soddisfare i requisiti fondamentali dello Standard andando avanti.

Uno sguardo al futuro

All'inizio del nostro lavoro in Uzbekistan, ci stiamo concentrando su diversi settori chiave in cui devono ancora essere compiuti progressi. Questi includono garantire l'effettiva attuazione dei sindacati e l'uso appropriato dei contratti di lavoro. Siamo stimolati dai progressi compiuti, ma non ci aspettiamo che il nostro viaggio sia privo di sfide. Avremo successo insieme grazie a solide basi, solide partnership e impegno da parte di tutte le parti interessate.

Non vediamo l'ora di sostenere il continuo miglioramento della produzione di cotone uzbeko.

Condividi questa pagina