Membership

All'inizio di questo mese, i rappresentanti di H&M Pioneer, membro della BCI, hanno fatto visita alle fattorie Better Cotton a Gujurat, in India. Head of Sustainability, Helena Helmersson, Harsha Vardhan (Environment Responsible – Global Production) e Gagan Kapur (Materials Manager), hanno visto in prima persona i coltivatori di cotone partecipare ai Learning Group BCI, testimoniando la differenza che Better Cotton sta facendo nella vita di coloro che abitano nella regione. Come parte della visita, H&M ha anche colto l'occasione per visitare il membro della filanda BCI, Omaxe Cotspin, un'opportunità per vedere come Better Cotton attraversa la catena di approvvigionamento, passando dal campo al negozio.

”BCI è stata una parte fondamentale della nostra strategia di sostenibilità da quando ha fondato l'iniziativa nel 2005. Ora, ci impegniamo a reperire sempre più Better Cotton per produrre i nostri prodotti, ma anche, cosa importante, a mostrare agli altri il nostro ruolo di Pioneer membri che una produzione di cotone più sostenibile è possibile. Questi agricoltori qui in India fanno parte di un movimento globale per rendere questo una realtà per i marchi e i rivenditori di tutto il mondo".
Helena Helmersson, Responsabile Sostenibilità, H&M

Nel 2013, BCI ha prodotto 905,000 tonnellate di Better Cotton, il 18% delle quali è stato prodotto da piccoli agricoltori in India. Con il supporto di membri Pioneer come H&M, lo scorso anno BCI è riuscita a raggiungere 146,000 agricoltori nella sola India, agricoltori che ora producono cotone che è migliore per le persone che lo producono, migliore per l'ambiente in cui cresce e migliore per il futuro del settore.

H&M è leader nel settore della moda di strada più sostenibile, con l'obiettivo di acquistare tutto il cotone da fonti più sostenibili (Better Cotton, Organic e Recycled) entro il 2020. Per saperne di più sugli impegni di H&M per la sostenibilità clicca qui.

Condividi questa pagina